Come rivenditori di pavimenti in legno ad Udine ci troviamo a rispondere a tante domande dei nostri clienti che visitano il nostro showroom di San Vito al Torre. Decidere di posare il parquet presso la propria casa e la propria azienda è una scelta importante e per tanto è opportuno informarsi correttamente. In questo post vedremo alcuni falsi miti sul mondo dei pavimenti in legno.

Mi piacerebbe posare il parquet in bagno/cucina ma so che non è possibile.

E invece si! Esistono delle particolari tipologie di parquet o essenze lignee che si prestano all’installazione in ambienti con acqua o con comunque una forte umidità. Il wengè ed il teak si prestano a questo tipo di installazioni. Ciò non toglie che se avete il parquet in bagno, dopo la doccia è comunque opportuno asciugare il pavimento con uno straccio ed arieggiare l’ambiente per far defluire il vapore. Per l’installazione in cucina è sconsigliata la posa “flottante”, perchè potrebbe infiltrarcisi l’umidità più facilmente.

Ho un cane posso installare il parquet? Certo che si può. Ma anche in questo caso è fondamentale la scelta del tipo di essenza. Non solo sarà opportuno scegliere specie particolarmente resistenti come l’iroko, il rovere o la quercia, ma sarà il caso di orientarsi anche verso determinati tipi di finiture come il parquet oliato e spazzolato che in caso di graffi, può essere ripristinato con maggior facilità.

Mi piacerebbe il pavimento in legno ma ho il riscaldamento a pavimento. Riscaldamento a pavimento (o raffrescamento) non sono incompatibili, poiché il parquet soffre l’umidità non il caldo/freddo. E’ comunque opportuno segnalare questa necessità al vostro posato o al vostro rivenditore.

Questo è post, è solo un post introduttivo, perchè una seconda parte è in arrivo con nuove domande e risposte sui pavimenti in legno. Se invece volete rivolgere al nostro staff una domanda diretta, siamo qui per questo e la sezione Contatti è a vostra disposizione!