Cani e parquet

Stavamo facendo un riflessione rispetto ai clienti che ci hanno scelto per la acquisto di pavimenti in legno a Trieste. Spesso chi vive in centro città, come per esempio nel capoluogo giuliano, e dispone di amico a quattro zampe cane o gatto che sia, si trova a fare dover scegliere tra la compagna di un amico fidato e la bellezza del parquet. Ma perchè dover scegliere? La presenza di cani e gatti non è incompatibile con la presenza di un bel pavimento in legno. Tutto sta nel scegliere il pavimento giusto.

Come sappiamo nella scelta di un pavimento in legno, vengono chiamati in causa vari elementi ma nel caso di cani e gatti il primo elemento con cui ci troviamo a fare i conti è la scelta dell’essenza lignea. Nel caso di amici a quattro zampe dovremmo dare la priorità alle essenze più resistenti come l’Iroko, il Doussiè e l’Olmo. Specie robuste che resisteranno per molti anni e che potranno essere rinnovati, con gli appositi trattamenti con gran facilità.

Parliamo quindi di finiture. Il parquet oliato o trattato con cere conferisce al vostro pavimento in legno un aspetto molto naturale ed i graffi eventualmente lasciati dalle unghie degli animali sono facili da ripristinare. La verniciatura ad acqua è quella più naturale che non fa male ne alla nostra salute ne alla loro. La vernice UV antigraffio, a 6 mani o più, infine rendono più limitati i graffi ed i segni sul parquet.

Dopo alla verifica di essenza lignea e finitura dovremmo comunque prestare attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti che gli amanti degli animali ovviamente già conoscono. Ci stiamo riferendo ad una corretta toelettatura in particolare per quanto riguarda le unghie ed inoltre ad una sistematica pulizia delle zampe dopo ogni uscita esterna affinchè non portino casa sassolini o sporcizia che potrebbe rovinare il parquet.

Ed a questo punto cosa manca? Visitare il nostro showroom di San Vito al Torre, dove potremmo visionare insieme i parquet disponibili e scoprire quale è l’essenza più adatta alla vostra ed ai vostri animali.