Il legno è un patrimonio per il nostro pianeta. È un materiale rinnovabile ma per un suo uso etico negli anni sono state create leggi e norme che ne tutelano l’utilizzo. Se hai deciso che il parquet in legno farà parte della tua casa, ma hai dei dubbi rispetto alla sostenibilità della filiera produttiva dei pavimenti in legno, questo articolo ti piacerà!

Come si preservano le foreste dalla deforestazione.

Non occorre ricordare come gli alberi siano risorsa preziosissima per il pianeta e per il mondo, quanto produttori di ossigeno e regolatori naturali delle emissioni di Co2. Le attività industriali, come la filiera dei pavimenti in legno, che utilizzano questo materiale, devono avere tutto l’interesse a preservar la salute del pianete ed il benessere degli ecosistemi costituiti da alberi. Un modo intelligente di fare questo è attuare un taglio selettivo solo di alcune piante, realizzare spiragli che consentano alla luce di penetrare fino al suolo favorendo lo sviluppo di nuove piante, proteggendo la biodiversità delle specie vegetali.

Norme sulla deforestazione: a quali prestare attenzione durante l’acquisto del parquet.

È fondamentale che il parquet che selezioniamo per la nostra casa o la nostra azienda risulti prodotto nel modo più etico possibile attraverso piante provenienti da colture con certificazione certificazioni FSC e PEFC. È anche opportuno verificare che i produttori di parquet portino avanti politiche di rimboschimento.

È altresì importante che  queste certificazioni abbiano a cuore i diritti dei lavoratori e delle popolazioni locali, non dimentichiamoci infatti che buona parte delle essenze legnose più gettonate in occidente provengono da Africa, Sud Est asiatico e Sud America.