Come rivenditori di porte interne a Trieste oggi vogliamo parlare degli elementi che compongono una porta.

Pannelli Porta

Sono le parti che generalmente identifichiamo con la porta in se stessa. Può trattarsi di un pannello semplice, lavorato, in legno, laminato, laccato, in vetro o altro materiale. Si può aprire con vari movimenti: a battente, scorrevole interno ed esterno muro, pieghevole asimmetrico e simmetrico, X Slide, X Fold o rototraslante.

Telaio

Il telaio è il componente in legno finalizzato per alloggiare il pannello. È composto dai profili verticali detti montanti e da un traverso orizzontale. Nel caso delle porte scorrevoli interno muro si chiama “stipite”.

Controtelaio

Il controtelaio detto anche “falso telaio” è una struttura, fatta in legno di abete per le porte battenti e in metallo per le porte scorrevoli a scomparsa. Solitamente è già presente nel vano parete, sul quale verrà poi installato il relativo telaio.

Cerniere

La cerniera è il dettaglio che ancora il pannello porta al telaio.  Concordemente con la tipologia, le cerniere vengono denominate in modi diversi: “anuba” quando sono formate da due elementi sovrapposti maschio-femmina.

“A bilico” o “pivot” per una porta complanare e molto essenziale.

“A scomparsa” con registrazione 3D sono tipicamente usate per non essere visibili, perché sono inserite tra il pannello e il telaio per un punto di vista frontale della porta più lineare.

Coprifilo

Quando si posa una porta, non di rado rimane visibile un piccolo spazio tra il telaio e il contro telaio che risulta molto antiestetico. Per nasconderlo si utilizzano appunto i coprifili: sono elementi di finitura che si assicurano in apposite fresate ricavate nel telaio porta. I coprifili possono avere una registrazione telescopica oppure fissi, a seconda del modello o dello spessore della parete.

Guarnizione

La guarnizione è un componente in materiale elastico (gomma, PVC o acoustic memory foam) infilato nella parte interna del telaio: attutisce il rumore quando chiudiamo la porta, ma è altrettanto importante per l’isolamento termico e acustico. Nelle porte di ultima generazione la guarnizione non è incollata, ma installata a pressione nelle apposite fresate.

Maniglia

Quando parliamo di maniglie è interessante spiegare tutte le tipologie esistenti. Una prima classificazione può essere fatta per materiali: le maniglie più diffuse sono in metallo, lucido o satinato, ma si trovano anche in alluminio, plastica, porcellana e addirittura in legno o in vetro. Le maniglie a leva sono le più popolari per le porte di casa, mentre i pomoli vengono soprattutto installati sui portoncini di ingresso.

Le maniglie cosiddette tiradito sono quelle che caratteristiche delle porte scorrevoli

Serratura

La serratura è ciò che chiude la porta. Possono essere meccaniche o magnetiche e si distinguono le une dalle altre per il tipo di sistema di chiusura.

Zoccolo

Questo particolare, detto anche “battiscopa”, è realizzato in legno o MDF ed è disponibile in svariati finish.